Dubbi per questo inverno? Facile, inverno alle Maldive!

Siete tornati al tran tran lavorativo e come studenti fra i banchi di scuola siete già in trepida attesa delle vacanze natalizie? Ricordate l’estate e sognate relax, spiaggia bianca e acqua cristallina? Non pensateci due volte e per questo Natale concedevi un inverno alle Maldive.

Inverno alle Maldive

Le Maldive sono da sempre la meta preferita dei vip soprattutto durante il periodo invernale, sono il viaggio di nozze programmato, la fuga d’ amore, sono quel sogno che si realizza. Conosciamole un po’!

Maldive. Photo credit: Sara Berettoni

Le Maldive sono formate da 1.192 isole sparse in 754 km di lunghezza e 188 in larghezza, sono a 735 km dallo Sri Lanka, a sud dell’ India. Sono raggruppate in 19 atolli amministrativi e ogni atollo è gestito in autonomia da un consiglio eletto dalla popolazione.

Maldive

L’ aeroporto di Malè si trova nel centro delle Maldive e fa parte dell’ omonimo atollo, le isole più vicine negli atolli di Malè nord e sud sono raggiungibili con 45 minuti di barca, e vista la vicinanza sono moto turistiche e adatte per una permanenza di una settimana.

Ma se volete perdervi nella totalità di questo paradiso spostatevi verso gli atolli intermedi: Felidhoo, Ari Nord, Ari Sud, Baa raggiungibili in barca veloce in 90 /125 minuti e se volete proprio esagerare potete allontanarvi fino a raggiungere atolli a due ore di motoscafo veloce o con piccoli voli interni.

Leggi anche: Alle Maldive l’hotel più fotografato al mondo nel 2018 su Instagram!

Comunque per entrare nel dettaglio ed essere precisi “l’ atollo” è un’ insieme di isole racchiuse all’interno dello stesso anello formato dalla barriera corallina, all’interno di ogni atollo ci sono le isole dei pescatori, abitate da maldiviani , dove si trovano i resorts che occupano quasi tutta l’ isola , ed infine isole deserte che vengono visitate durante le escursioni in barca.

Inverno alle Maldive: consigli

Qui potete realmente staccare la spina dal caos cittadino, uscire in barca, mangiare pesce fresco, immergervi alla scoperta di pesci mai visti e tornare rigenerati. Ma attenzione, perché paese che vai, usanze che trovi!

Non potete restare una settimana isolati dal mondo, dovete concedervi una giornata in città per conoscere la cultura e le abitudini del posto.
Se partite dall’aeroporto e volete approdare in città dovete prendere il doni, la loro barca locale,10 rufie, quasi 50 centesimi.

Passeggiare per la città regala la sensazione di essere catapultati in una macchina del tempo: buffi, vestono con pantaloni a zampa , camicie strette e capelli cotonati, la maggior parte sono gracili e si aggirano intorno ad un metro e sessantacinque.
Professano la religione musulmana. Difatti le donne girano con il velo e spesso molti uomini mano nella mano.

Attenzione noi turiste un po’ svestite non siamo ben viste soprattutto dalle donne, ma molto apprezzate dagli uomini che alla guida dei loro motocicli, sfiorano muri, pali e distorsioni della cervicale.

Mi raccomando, ricordate che qua è impossibile fare il bagno o comunque spogliarsi nell’isola dei locali, anche se qualcuno potrà dirvi il contrario, diffidate! Io sono stata quasi arrestata per aver passeggiato in spiaggia in bikini. Una mamma circondata dai sui bambini guardandomi passeggiare ha riconosciuto in me Satana e ha pensato bene di chiamare la polizia!

Maldive. Photo di Sara Berettoni

Inverno alle Maldive

La cucina locale si avvicina a quella indiana e thai: spezie , aglio, curry e cipolle fondamentalmente.Quindi quando ordinate un piatto, anche una semplice insalata , attenzione a non farvi aspettative poco piccanti e chiedete bene perché il piccante è ottimo per la circolazione, l’ aglio per il cuore, la cipolla per gli effetti diuretici e disintossicanti, ma dopo una settimana cosi avrete sicuramente una vita longeva ma solitaria, con rischio di emorroidi al gusto di curry!

Blog personale www.ioa30milapiedi.it

Siamo una giovane realtà editoriale e non riceviamo finanziamenti pubblici. Il nostro lavoro è sostenuto solo dal contributo dell’editore (CuDriEc S.r.l.) e dagli introiti pubblicitari. I lettori sono la nostra vera ricchezza. Ogni giorno cerchiamo di fornire approfondimenti accurati, unici e veri.
Sostieni Moondo, sostieni l’informazione indipendente! Desidero inviare a Moondo una mia libera donazione (clicca e dona)

GRATIS!!! SCARICA LA APP DI MOONDO, SCEGLI GLI ARGOMENTI E PERSONALIZZI IL TUO GIORNALE

La tua opinione per noi è molto importante.
Ora anche su Google News, clicca qui e seguici


Potrebbe interessarti anche:
Condividi

Ultimi articoli

Cosa vedere in Marocco, alla scoperta delle sue meraviglie

Il Marocco è una meta affascinante, un Paese dell'area mediterranea, facente parte dell'Africa settentrionale, è…

26 Settembre 2022

Assicurazione viaggio e assicurazione vacanza: tutele ed utilità

Le vacanze sono alle porte e non avete ancora prenotato? Sempre più frequentemente al momento…

2 Agosto 2022

Perché usare una VPN mentre viaggi? Ecco i vantaggi

Hai mai pensato di usare una VPN durante i tuoi viaggi all’estero oppure in Italia?…

7 Giugno 2022

Trapani, Ostuni, Celle Ligure tre splendide località turistiche per tre location da sogno

Dalla Sicilia alla Puglia alla Liguria: per una clientela medio-alta dalla villa d’epoca di Trapani…

6 Giugno 2022

Poggio di Sermugnano, una scoperta continua… tra storia e tecnologia

Appassionati di posti remoti e sconosciuti, tenetevi pronti! C’è per voi una chicca straordinaria ed…

13 Aprile 2022

Cosa vedere a Torino: ecco quali sono i posti da non perdere

Torino è una città antica molto piacevole da visitare! Proprio come altre città italiane, alla…

12 Aprile 2022