Siete veri avventurieri? Preparatevi per un affascinante itinerario al Lago di Bled

Un trekking tour lungo una delle zone più belle della Slovenia

Se amate l’avventura e le escursioni ecco per voi un affascinante itinerario lungo il perimetro del Lago di Bled fino alle Gole di Vintgar. Allora pronti? Zaino in spalla scarpe comode e via!

Il Lago di Bled

Lago di Bled
Il lago di Bled e la sua isola (https://pbs.twimg.com)

Bled, un paesino circondato da verdi boschi, fertili campi e fienili. Sembra quasi un luogo utopico, il paesaggio fiabesco. Un angolo di paradiso, una lingua di terra verde a forma di lacrima, a contrasto con lo specchio d’acqua del lago circondato dalle montagne. In alto a godere di questo panorama c’è un castello arroccato che si affaccia su questo splendore. Come ciliegina sulla torta, al centro del lago e raggiungibile solo con una barca l’unica isola della Slavenia la Blejski Otok.

Il lago di Blad è un luogo per gli appassionati della natura, sia per le stupende escursioni che si possono fare lungo il suo perimetro, sia per passare dei momenti in completo relax. Giungere in questo luogo vuol dire stare lontano dalla frenesia della città e dallo stress del tran-tran quotidiano. Raggiungere questo luogo magnifico dall’Italia non è così difficoltoso. Alla fine la Slovenia non è poi così lontana. E una passeggiata in questi luoghi potrebbe essere una soluzione per un week end diverso dal solito.

Lasciatevi rapire dalla magia del luogo

Lago di Bled
Le stupende Gole di Vintgar (http://www.notizie.it)

L’idea per un week end in questi luoghi potrebbe comprendere una bella escursione a tratti rilassanti e a tratti eccitante. Partendo dalla mattina presto, si può intraprendere una bella passeggiata, quando ancora regna il silenzio. In questo modi si fa il carico di energie positive, lasciandosi avvolgere dal rilassante silenzio della natura. In queste prime ore del giorno il lago è avvolti in colori magnifici e una passeggiata lungo il suo perimetro permette al visitatore di coglierne l’essenza da ogni angolazione. Lungo il percorso ci si può rifocillare in un chioschetto, scattare foto o fare shopping, acquistando qualche souvenir da portare con sé a casa propria. Dopo essersi rilassati e aver goduto del romantico panorama, si può affrontare un itinerario un po’ più adrenalinico: una bella escursione fino alle Gole di Vintgar.

Le Gole sono situate a circa 5 km dal lago, proprio sopra al villaggio di Zasip. Questo è un itinerario da affrontare a piedi, ma molti utilizzano anche delle bici. La partenza è fissata alla chiesa di Sv. Katarina. L’itinerario è un percorso particolarmente interessante soprattutto per lo scenario che si aprirà davanti ai vostri occhi ad ogni passo: si cammina tra rocce secolari, o attraverso passerelle e ponti che attraversano le acque cristalline. Alla fine della gola c’è un chiosco nel quale ci si può rifocillare prima di riprendere il cammino verso la cascata Šum. Una volta goduto della favolosa visione di questo luogo si torna indietro verso il lago per tornare ad immergersi nel silenzio della natura a valle.


Piaciuto l'articolo?

Clicca sulle stelle ed esprimi la tua idea

Media voti espressi / 5. Votanti:

Hai trovato interessante questo articolo...

Condividilo sui tuoi social network

Siamo spiacenti che il nostro articolo non ti sia piaciuto

Aiutaci a crescere e migliorare


La tua opinione per noi è molto importante.
Siamo una giovane realtà editoriale e non riceviamo finanziamenti pubblici.
Il nostro lavoro è sostenuto solo dal contributo dell’editore (CuDriEc S.r.l.) e dagli introiti pubblicitari. I lettori sono la nostra vera ricchezza. Ogni giorno cerchiamo di fornire approfondimenti accurati, unici e veri.
Sostieni Moondo, sostieni l’informazione indipendente!


Ora anche su Google News, clicca qui e seguici



Potrebbe interessarti anche:
Deborah Farinon
In volo sulle ali della mia fantasia! Così mi descrivo sin da quando sono una bambina, perché così è come mi sento: sono curiosa e adoro farmi stupire continuamente da ciò che mi circonda, amo la natura, le sfide, la creatività. Tutto questo mi ha permesso di diventare la persona che oggi sono e fare il lavoro dei miei sogni: l’educatrice! Non si deve mai aver paura di mettersi in gioco!!!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here