Consigli di viaggio

Roma segreta: luoghi insoliti della città Eterna

Ciao, mi presento, sono Sara Ferrantini, creator digitale con una forte passione per la creazione di contenuti digitali e amante di Roma, la mia città, che non smette mai di stupirmi. Oggi voglio inaugurare la mia collaborazione con Moondo attraverso un articolo che vi porterà a fare un tour di Roma quasi insolito e inaspettato, che non appartiene ai consueti percorsi turistici.

Siete pronti? Iniziamo!

Arco dei Banchi

A due passi da Castel Sant’Angelo si trova un soffitto dipinto con del cielo stellato, tanto da rimanere con il naso all’insù e il fiato sospeso. Si tratta di una strada che collega via del Banco di Santo Spirito con la via Paola, molto importante in epoca rinascimentale, dato che questa strada era la protagonista delle più importanti attività finanziarie della città.

Inoltre, l’arco era la posizione preferita da Agostino Chigi, il banchiere più importante di Roma, il quale sostava sotto Arco dei Banchi con il suo banchetto gestendo tutti gli affari.

Appena entrati in Arco dei Banchi è possibile trovare in basso a sinistra una pietra con incisi dei caratteri semigotici in memoria della piena del Tevere avvenuta nel 1277. Si è trattato di un’alluvione devastante per la città di Roma, infatti, il livello raggiunto dalle acque è stato segnato sulla pietra per non dimenticare l’inondazione avvenuta.

Via Di Parione

Un rione poco conosciuto ma davvero caratteristico. L’architettura e l’atmosfera permettono di fare un salto nel passato, entrando pienamente nel cuore della città. Un tempo questa via si chiamava “Via di S.Tommaso in Parione”, infatti sorge un’antica chiesa che possiede questo nome, elevata da Leone X nel 1517. 

A pochi passi si trova anche la Chiesa di Santa Maria della Pace (in via dell’Arco della Pace) con il Chiostro del Bramante, una delle opere più importanti del Rinascimento del XVI secolo.

Mausoleo di Santa Costanza

A due passi da Villa Torlonia è possibile ammirare la bellezza di questo Mausoleo. Si tratta di un luogo di culto situato all’interno del complesso monumentale di Sant’Agnese fuori le mura.

Fu eretto nel 350 d.C. su volere della figlia dell’Imperatore Costantino, l’architettura e la cupola rendono la struttura davvero particolare, inoltre, alzando lo sguardo è possibile ammirare dei magnifici mosaici che rappresentano forme geometriche, animali e scene naturalistiche.

Arco degli Acetari

Arco degli Acetari si trova in Via del Pellegrino, vicino a Campo dè Fiori Un cortile medievale dai colori arancio e ocra il cui nome deriva dai venditori di Acqua Acetosa, potabile e curativa, che veniva distribuita al mercato di Campo dè Fiori.

Uno scorcio di una Roma antica che ci fa catapultare in un’altra epoca, scoprendo un luogo nascosto e poco turistico.

Via Londinese

A Roma esiste un angolo di Inghilterra, poco conosciuto anche da chi ormai ci vive da anni. Passeggiando tra Viale del Vignola e Via Flaminia sembrerà di trovarsi a Londra, con un vialetto pavimentato di sampietrini e delle villette basse con le facciate variopinte.

Precisamente si trova in via Bernardo Celentano e la realizzazione di queste abitazioni dallo stile inglese ha alle spalle una storia che risale al 1909 quando fu eletto un sindaco anglo – italiano.

La progettazione del sindaco Ernesto Nathan prevedeva la costruzione di  abitazioni non superiori ai 24 metri di altezza, con l’intento di far splendere Roma come le grandi capitali Europee. Un progetto che anche se ha interessato una porzione molto piccola della città, consente oggi di far vivere i residenti in un’ area tranquilla e isolata dal traffico cittadino.

Roma è ricca di luoghi ancora poco conosciuti, infatti, ci regala continue sorprese e posti inaspettati.

Se pensi di voler visitare la capitale, segnati le tappe di questo tour per poter godere a pieno delle bellezze di Roma e fotografare degli scorci nascosti, consigliati soprattutto per gli amanti di Instagram.

Siamo una giovane realtà editoriale e non riceviamo finanziamenti pubblici. Il nostro lavoro è sostenuto solo dal contributo dell’editore (CuDriEc S.r.l.) e dagli introiti pubblicitari. I lettori sono la nostra vera ricchezza. Ogni giorno cerchiamo di fornire approfondimenti accurati, unici e veri.
Sostieni Moondo, sostieni l’informazione indipendente! Desidero inviare a Moondo una mia libera donazione (clicca e dona)

GRATIS!!! SCARICA LA APP DI MOONDO, SCEGLI GLI ARGOMENTI E PERSONALIZZI IL TUO GIORNALE

La tua opinione per noi è molto importante.
Ora anche su Google News, clicca qui e seguici


Potrebbe interessarti anche:
Condividi
Pubblicato da
Sara Ferrantini

Ultimi articoli

Cammini sul mare in Italia da fare assolutamente

In Italia ci sono più di 8.000 km di coste con bellissimi percorsi da fare…

18 Gennaio 2023

Cosa vedere in Liguria

Cosa vedere in Liguria? Sono pressoché infinite le mete da raggiungere: in questa guida, vi…

16 Gennaio 2023

Il mondo di Banksy nel cuore della Capitale

A Roma presso la stazione Tiburtina, l'artista Banksy ci delizia con una mostra che racconta…

10 Gennaio 2023

Cosa vedere in Sila

Cosa vedere in Sila, un Parco Nazionale esteso oltre 150.000 ettari fra la provincia di…

30 Dicembre 2022

Vacanze di Natale a New York

È sempre una grande emozione trascorrere le vacanze di Natale a New York, è un’esperienza…

27 Dicembre 2022

Galleria Spada: tra dipinti barocchi e false prospettive

Per trascorrere una domenica all'insegna dell'arte e della cultura, vi suggerisco di andare a visitare…

7 Dicembre 2022