Weekend

Il sentiero Martel, l’itinerario più suggestivo lungo le gole del Verdon

Il Sentiero Martel, lungo le Gole del Verdon, è forse il percorso più conosciuto degli escursionisti e degli appassionati di trekking che frequentano la zona del Verdon, in Francia.

Il sentiero Martel, l’itinerario più suggestivo lungo le gole del Verdon

Nel precedente articolo abbiamo parlato delle Gole del Verdon, il Grand Canyon d’Europa, una delle mete ideali per chi vuole fare del sano trekking in Francia. Qui, l’azzurro del cielo, il grigio delle rocce e il verde vivace delle piante si incontrano e modellano un paesaggio da cartolina. Tra i sentieri più belli da percorrere c’è il Sentiero Martel, che ha preso il nome dallo speleologo francese che per primo organizzò, nel 1905 l’intera discesa attraverso le gole.

Si tratta di un itinerario di circa 15 km, dal Point Sublime, punto panoramico di grandissimo impatto scenico, fino allo Chalet de la Maline. Un percorso quasi totalmente in piano, adatto a tutti in quanto non presenta particolari difficoltà tecniche. Il percorso, con un ampio semicerchio scende verso il baratro partorito dal Verdon e ad un bivio prosegue a sinistra (a destra ci si immette nel meno noto ma spettacolare Sentiero dell’Imbuto).

Qui il sentiero corre sul fondo del canyon o attraversa a mezza costa un ambiente selvaggio, dominato dalle alte pareti calcaree. Impressionanti nella loro verticalità quando la fitta vegetazione di querce, cerri e bossi si apre consentendone la vista.

Il sentiero Martel, l’itinerario più suggestivo lungo le gole del Verdon

Consigli utili

Il sentiero Martel del Verdon si percorre in circa 6:30 h. Il punto più difficile sono le scale Imbert (sei rampe per un totale di 252 gradini). Questo sentiero non è adatto ai bambini piccoli e i cani sono vietati. E’ indispensabile avere buone scarpe da trekking, occhiali da sole. Un berretto e almeno due litri di liquidi a testa.

In caso di tempo incerto, evitare di percorrere qualsiasi sentiero del Verdon perché la portata del fiume potrebbe aumentare velocemente. E’ sempre bene portare con voi una torcia frontale per attraversare le gallerie che si trovano a fine sentiero.

Siamo una giovane realtà editoriale e non riceviamo finanziamenti pubblici. Il nostro lavoro è sostenuto solo dal contributo dell’editore (CuDriEc S.r.l.) e dagli introiti pubblicitari. I lettori sono la nostra vera ricchezza. Ogni giorno cerchiamo di fornire approfondimenti accurati, unici e veri.
Sostieni Moondo, sostieni l’informazione indipendente! Desidero inviare a Moondo una mia libera donazione (clicca e dona)

GRATIS!!! SCARICA LA APP DI MOONDO, SCEGLI GLI ARGOMENTI E PERSONALIZZI IL TUO GIORNALE

La tua opinione per noi è molto importante.
Ora anche su Google News, clicca qui e seguici


Potrebbe interessarti anche:
Condividi

Ultimi articoli

Carrara Studi Aperti: non solo botteghe ma anche visite guidate e passeggiate in e-bike

La nuova edizione di Carrara Studi Aperti mira alla riscoperta del territorio ai piedi delle…

6 Giugno 2024

Scoprire la Sicilia in barca a vela: quali sono le tappe imperdibili

Se si pensa all’estate, tra le mete italiane in cima alla wishlist c’è la Sicilia:…

19 Aprile 2024

Studenti all’estero e visti: la situazione attuale e gli scenari futuri

Studenti all'estero e visti: la situazione attuale e gli scenari futuri in Olanda, Australia, Canada…

3 Gennaio 2024

Parcheggio a lunga sosta: vantaggi e servizi offerti

Viaggiare è una delle attività più belle e gratificanti che possiamo fare. Che si tratti…

30 Novembre 2023

6 luoghi imperdibili da visitare a Barcellona

Barcellona, la capitale catalana della Spagna, è una città che incanta i visitatori con la…

10 Novembre 2023

Guida Completa per Soddisfare Ospiti Vegan, Sensibili al Glutine e Muslim Friendly

Sei pronto a trasformare il tuo ristorante o struttura di accoglienza in un luogo dove…

29 Settembre 2023